La nostra Azienda

ME.BA. infissi Fano nasce nel 1965 come produttrice di infissi in legno di alta qualità, nel tempo si è adeguata alle nuove esigenze di mercato e certificazione degli infissi mantenendo comunque inalterati gli standard qualitativi.
Oggi ME.BA. ha 50 anni di esperienza nel settore, che mette a servizio della propria clientela proponendogli infissi in LEGNO, LEGNO/ALLUMINIO e PVC, porte interne, portoni in legno e blindati zanzariere e schermature solari di ogni genere. Offriamo esclusivamente prodotti a norma di legge facendo perno su un aspetto molto importante che ci ha sempre contraddistinto: l’assistenza.
ME.BA. infatti non solo vende e installa, ma consiglia la soluzione migliore da eseguire sul cantiere e, a lavoro concluso, segue il cliente nel tempo.

NON SIAMO SEMPLICI VENDITORI, SIAMO FALEGNAMI!!!

Non siamo semplici venditori, infatti, oltre ad avere un ampio show room, all’interno della nostra struttura c’è anche un attrezzato laboratorio.
L’obiettivo della nostra azienda è quello di ricreare il vostro “falegname di fiducia” con ormai 50 anni di esperienza alle spalle e con criteri di innovazione all’avanguardia, il perfetto connubio tra tradizione e innovazione.

Non ti lasciamo mai solo, proprio come faceva il falegname di un tempo!

GRAZIANO BARTOLOMEOLI
GRAZIANO BARTOLOMEOLI
Ciao, mi chiamo Graziano Bartolomeoli e sono il fondatore della ditta ME BA. Sono qui per raccontarti un po’ della mia e della nostra storia.
Sono nato nel lontano 1942 a Saltara, un piccolo paesino della provincia di Pesaro Urbino, sono figlio di contadini e ho passato tutta la mia infanzia ad aiutare i miei genitori in campagna. Quando ho terminato di andare a scuola a 13 anni (a quei tempi la scuola dell’obbligo terminava in quinta elementare) ho cominciato a compiere i primi passi nel mondo della falegnameria.
Dopo innumerevoli tentativi mio padre riuscì a farmi assumere dal falegname del paese perché in principio allora c’era l’usanza da parte dei nostri genitori di non far proseguire l’attività contadina ai figli.
E fu così che nel 1955 iniziai dal vecchio falegname del paese, Berardi Antonio, 80 anni e maestro d’arte. Iniziai ad osservare le mansioni base, anche perché il falegname di fiducia del dopoguerra faceva veramente di tutto: dalla finestra alle sedie, dall’assistenza al contadino e perfino le bare! Continuai per molto tempo a lavorare GRATIS fino a ricevere la mia prima paga di cento lire settimanali (una soddisfazione immensa per un adolescente).
Nel 19858 mi trasferii a Bellocchi e cominciai a lavorare da CECCHETELLI di Gimarra, anche lui maestro d’arte, dal quale ho appreso prima di tutto la programmazione e la precisione del mestiere; la meticolosità era il suo marchio di fabbrica.
Nei seguenti due anni purtroppo sono stato inattivo a causa di una malattia, ma nel 1961 ripresi a lavorare da BALDARELLI a Bellocchi anche lui maestro d’arte (in quegli anni il titolo di maestro d’arte era un titolo rinomato poiché per ottenerlo bisognava affrontare 5 anni di studi teorici e pratici, una sorta di ‘università’ odierna del mestiere).
In quegli anni ho affinato la tecnica e la pratica così nel ’65 fondai insieme a un socio la ME BA, con sede interna nello stabile di Baldarelli.
Inizialmente producevamo cassonetti per serrande poiché era necessaria poca attrezzatura per produrli, circa 15 anni dopo abbiamo inaugurato la nuova sede aziendale (che è quella attuale) che poi iniziò la produzione degli infissi di alta qualità e dei semilavorati per grandi aziende.
Continuammo così fino al 2000 quando rilevai completamente l’azienda e continuai l’attività con gli stessi standard.
Nel 2006 entrò in azienda anche mio figlio, al quale ho trasmesso tutta la mia esperienza e i trucchi del mestiere. E ora a lui, dopo aver trascorso qualche anno lavorando insieme, ho lasciato le redini aziendali.
DAVIDE BARTOLOMEOLI
DAVIDE BARTOLOMEOLI
Ciao, mi chiamo Davide Bartolomeoli e sono il figlio del fondatore dell’azienda.
Ho sempre avuto fin da piccolo una passione per la falegnameria anche perché, molto probabilmente, sono cresciuto tra il legname. Da piccolo, infatti, erano tante le volte in cui assieme alla mamma o ai miei nonni visitavo l’azienda di mio padre e, incuriosito e un po’ stupito nel vedere un ambiente nuovo, a fine turno di lavoro mi buttavo a capofitto insieme a mio padre a scrutare e osservare le varie essenze di legname, toccandole con mano e sentendo quell’odore di legno che di solito c’è in una falegnameria.
Mi è sempre piaciuto visitare questo luogo e con il tempo mio padre è stato bravo a trasmettermi la passione per questo lavoro.
Appena adolescente, infatti, l’indirizzo che ho scelto per conseguire il diploma è stata la scuola per geometri proprio perché mi appassionava il lato tecnico di qualsiasi cosa e la scelta di questo percorso mi ha aiutato non poco per il mio futuro.
Così appena conclusa l’esperienza scolastica e dopo essermi diplomato ho deciso di andare controcorrente rispetto alla moltitudine dei ragazzi miei coetanei. Decisi infatti che al posto di intraprendere un nuovo percorso universitario di studi mi sarei sporcato le mani per tentare di imparare un mestiere che, come vedevo già a quel tempo, veniva snobbato. Inoltre credevo allora (come credo tuttora) che se avessi affrontato tutto con serietà e dedizione avrei raccolto delle soddisfazioni.
Cosi sotto i mille e più consigli di mio padre e soprattutto sotto la sua immensa severità sul lavoro e ho pian piano appreso tutte le tecniche del mestiere e i segreti che ha custodito per più di 50 anni di attività, facendomi immagazzinare tantissime informazioni che io, d’ora in poi, metterò al servizio dei miei clienti recenti e del passato con l’obbiettivo principale di soddisfarli pienamente con il mio lavoro, che per me è molto più importante che soddisfare a metà cento persone in più.